Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.

Logo Skye Oval   Hold Fast LogoAperti 7 giorni su 7 dalle 20 alle 3 del mattino
Siete i benvenuti nel nostro sito e nel nostro autentico pub, ideato e costruito sin nei minimi dettagli dai nostri falegnami inglesi, facendo uso di legname di gran pregio come il rovere inglese, famoso per la sua robustezza. I titolari, Davide e Francesco, vi augurano una buone visita del nostro sito e qualora decidiate di venirci a trovare, una buona serata e sperano che la calda atmosfera scozzese vi sia gradita.

Blog Joomla Design by Best Web Hosting

Storia della birra

La birra non é stata mai inventata! Quando scaviamo nella memoria dei nostri antenati alla ricerca della birra originale, noi non la troviamo.Indoviniamo piuttosto come si è sviluppata: un composto di grani d'orzo e d'acqua. Gli archeologi testimoniamo che il primo cereale coltivato è stato l'orzo, il più facile da coltivare, che ha contribuito a trasformare quei popoli da nomadi in stanziali e a formare i primi villaggi.
L’orzo è stato il primo cereale coltivato dall’uomo. Piano piano le tecniche agrarie si perfezionarono e portarono alla produzione di un "surplus" che occorreva"immagazzinare". Si presentarono allora delle difficoltà per proteggere le riserve dai vermi e dai roditori. Essendo la necessità madre di tutte le invenzioni, la donna inventa una tecnica originale di conservazione cioè mantenere i grani in recipienti riempiti d'acqua che poi grazie ai lieviti selvaggi mettono in atto una fermentazione: la birra comincia così a delinearsi.

Quando si nutre di questo "intruglio", l'uomo primitivo si sente rinvigorito e soprattutto più felice: la durezza della vita gli appare più sopportabile e vede in tutto questo un intervento divino. La prima traccia inconfutabile dell'esistenza della birra ci viene da una tavoletta di argilla dell'epoca predinastica sumera (circa3.700A.C.), il celebre "monumento blu" che descrive i doni propiziatori offerti alla dea Nin-Harra: capretti, miele e birra. Dai caratteri cuneiformi dei sumeri sappiamo inoltre che le "case della birra "sono tenute da donne, che la birra d'orzo è chiamata sikaru (pane liquido) mentre quella di farro é detta kurunnue che altri tipi vengono ottenuti mescolando in proporzioni diverse le prime due. Da ricordare almeno la niud addolcita con zucchero di datteri e la bi-du, la più "ordinaria" che serviva a calcolare il salario-base degli operai (3 litri al giorno!). La più antica legge che regolamenta la produzione e la vendita di birra è, senz'alcun dubbio, il Codice di Hammourabi (1728-1686 A.C.) che condannava a morte chi non rispettava i criteri di fabbricazione indicati e chi apriva un locale di vendita senza autorizzazione.